CHE COS’È UN MONOBLOCCO? NON CHIAMIAMOLO BOX, CONTAINER O BARACCA!

Nel mondo del lavoro è importante dare il giusto valore ai prodotti, questa affermazione è amplificata nel mondo dei prefabbricati.

Molte volte sono paragonati – solo economicamente – a oggetti che all’apparenza  appaiono simili ma differiscono enormemente in qualità, prestazioni e sostanza.

Il valore di ogni pezzo che compone il nostro magazzino è davvero elevato e per questo motivo ci teniamo che esso venga correttamente percepito e interpretato.

Quando riceviamo una richiesta di preventivo, spesso leggiamo:  “Avremmo necessità di noleggiare due box“, “vorremmo noleggiare un container coibentato” , “ci servono delle baracche per un nostro cantiere” etc…

Il termine Monoblocco viene utilizzato raramente e pochi conoscono il reale significato della parola stessa. Le misure sono simili a quelle di un Container navale ma è un prodotto differente, il termine Box è troppo generico e il termine Baracca invece è poco calzante per definire un prodotto di questo genere.

Se su un motore di ricerca proviamo a digitare la parola “monoblocco” appaiono tanti riferimenti motoristici e un’infinità di definizioni relative a oggetti in unico blocco, climatizzatori, cassonetti per infissi e chi più ne ha più ne metta.

Il Monoblocco è una struttura prefabbricata in acciaio coibentata di varie dimensioni – sempre trasportabile su strada con mezzi comuni come camion o autotreni e senza la necessità di usare trasporti eccezionali purché il mezzo abbia un cassone ribassato a un metro di altezza.

Il monoblocco può essere impiegato anche come uso abitativo di vario genere, dotato dei comfort minimi di abitabilità, aperture finestrate, impianto elettrico, riscaldamento/rinfrescamento, servizi igienici, e che risponda alle normative dell’edilizia necessarie per il tipo di installazione.

Non è una casa mobile, ma può diventare una casa con alcuni accorgimenti tecnici particolari.

Quali sono i vantaggi di un monoblocco?

Arriva a destinazione già pronto all’uso e se si tratta di una struttura complessa, viene assemblata mediamente in 6 ore di lavoro ogni 15mq e si disassembla in 4 ore sempre ogni 15 mq, pronto per essere trasportato in altro luogo.

Cosa si può realizzare con un monoblocco?

Da un ufficio di cantiere con due postazioni di lavoro, a un ufficio per 500 persone su tre piani con comfort  elevati, passando a una piccola officina per riparazioni a una struttura ospedaliera che rispecchia tutte le normative del caso. Estrema versatilità e modularità le parole d’ordine. Studiato per essere modificato agevolmente anche dopo il completamento di un’installazione, ampliamenti, modifiche al lay-out interno, piani aggiuntivi. Disturbando in maniera davvero marginale lo svolgersi delle normali attività quotidiane di lavoro e non solo.

Serve un’abitazione d’emergenza? La struttura modulare risolve ogni problematica, garantendo comfort adeguati alla situazione.

Serve un’abitazione definitiva? Non ci sono limiti di comfort o estetici che non si possano raggiungere.

Locabox realizza e commercia un prodotto certificato per ogni tipologia di utilizzo, calcolato secondo le ultime norme tecniche per la costruzione del 2018, antisismico, prestazionale, a basso consumo energetico, sovrapponibile fino a tre piani e oltre; con tempi di realizzazione stupefacenti ed esteticamente gradevole anche nella versione base.

Non chiamiamolo baracca, container oppure box perché è tutta un’altra cosa!

Articolo scritto da:

Marco Campinoti  e Aurora Sartori